Azienda Del Grosso – Cormano

Senza glutine

Azienda agricola Famiglia Cormano

Nel cuore del Sannio  e su una delle colline assolate e piene di verde che si allineano ai fianchi della riva  del fiume Fortore  si eleva Baselice, in provincia di Benevento. È qui che la storia agricola della famiglia Cormano e  Del Grosso  Mariconcetta affonda le sue radici nel XIX secolo, al’ inizio del 1900, e da allora ad oggi per ben 3 generazioni, la passione per la coltivazione dei cereali ,ortaggi, vite e dell’olivo è stata alla base del lavoro quotidiano. Oggi l’azienda si compone di 30 ha di terreno, tutti situati nel cuore delle colline Baselicesi, nella zona storica di produzione del vino Moscato di Baselice. Dall’ anno 2014 è in corso un processo di rinnovamento sia agronomico che tecnologico, che interessa i 20 ha di terreno coltivato a cereali con la coltivazione e sperimentazioni  di cereali e pseudocerali senza glutine , Amaranto , teff , chia , quinoa sono piante esotiche con qualità nutritive sempre più apprezzate tanto da essere definite commercialmente Superfood . Questo sta portando l’azienda a presentarsi sul mercato nazionale con prodotti senza glutine e superfood caratterizzati prevalentemente dalla qualità della materia prima, senza mai dimenticare quelle che sono le caratteristiche tipiche e tradizionali del territorio .

 

Il Progetto  NAPAZZJA  i nostri obbiettivi:

 

Visione :   Il progetto Napazzja  si pone l'obiettivo di sviluppare un sistema di produzione che valorizzi le risorse del territorio nel rispetto delle persone e dell’ambiente. Il fine ultimo è contribuire al benessere della comunità favorendo la coesione territoriale e creando opportunità di sviluppo a livello rurale. Pensiamo che sia fondamentale vivere il presente e orientarsi verso il futuro, ma non bisogna farlo dimenticando il passato, le nostre radici e i vecchi saperi . La nostra visione è quella di un’ agricoltura moderna dinamica in cui si coltivi la genuinità e la semplicità degli antichi e nuovi sapori. Inoltre abbiamo  un occhio di riguardo per chi soffre di intolleranze alimentari , celiachia , vegetariani e regimi alimentari particolari.

 

Strateggia:

 

Siamo un gruppo  di  4 aziende agricole sparse sul il territorio Fortorino,  il nostro obiettivo è portare sulla tavola dei nostri Clienti dei cibi genuini, prodotti con metodologie tradizionali, ecosostenibili e di alta qualità. I prodotti delle aziende vengono venduti con filiera cortissima, nel rispetto della distribuzione a km zero, abbiamo come obbiettivo anche  la creazione di collaborazioni con partner selezionati per distribuire a livello nazionale prodotti di alta qualità. La nostra missione è quella di fornire al celiaco a chi soffre di intolleranze alimentarie, ai regimi alimentari come quello vegetariano,una seria di  prodotti qualitativamente migliori rispetto alla grande distribuzione. Siamo convinti che il gusto non debba mancare come neanche la qualità , sopratutto la sicurezza dei prodotti nel concetto di buono pulito e giusto. Un' agricoltura 3.0 innovativa e digitale ma con uno sguardo al passato, ai valori della ruralità, ai prodotti tradizionali e alla sostenibilità. Così ad esempio un prodotto della tradizione viene fatto riscoprire attraverso i social network e commercializzato attraverso l'e-commerce. Si tratta di un progetto sperimentale, che si propone di creare una filiera di farine bio mediante il recupero e l’utilizzo di antiche varietà di cereali e pseudo-cereali senza glutine con elevate caratteristiche organolettiche e nutrizionali, scelti in base alla loro storia nel territorio locale  e internazionale. Alcune di queste  piante sono  esotiche, sempre più richieste dai consumatori e che ci  permettono di poter rimanere al passo con i tempi. L’uso di queste antiche varietà permette di recuperarne il patrimonio genetico, rivalutare coltivazioni perdute perché poco adatte alle tecniche industriali  e riportare sulle tavole dei cibi buoni, ma dimenticati. E così tra i cereali o pseudo-cereali, oltre ai classici mais e grano saraceno stiamo sperimentando, chia, amaranto, teff e quinoa.

 

 Agricoltura a basso impatto ambientale:

 

Protezione delle risorse naturali e dell’ambiente, mantenere la qualità e riproducibilità delle risorse naturali. Dopo anni di sfruttamento incontrollato delle risorse naturali e dei terreni, con colture intensive e utilizzo di concimi chimici, spinti da una logica esclusivamente commerciale, la desertificazione del Pianeta sta portando all’impoverimento della flora , della fauna e degli ambienti agricoli. Al fine di evitare che ciò avvenga,  Napazzja  ha avviato progetti di investimento volti alla riduzione dei consumi idrici, elettrici e gas di scarico prodotti dai propri mezzi di lavoro, dannosi per  l’ ambiente. Inoltre, grazie all’inerbimento invernale abbiamo ricreato l’habitat naturale per farfalle, insetti, uccelli e nello stesso tempo  apportato sostanze organiche al terreno al fine di avere sempre delle piante sane ed ottenere così prodotti di qualità rispettosi dell’ambiente. L’agricoltura a Basso Impatto Ambientale  è un tipo di coltivazione che non utilizza alcun prodotto  chimico per concimare i terreni, per eliminare i parassiti e le piante infestanti.

Comments are closed.